ANGI: Intelligenza Artificiale e Blockchain

Roma – Si è svolto, presso la Camera dei Deputati, il secondo Tavolo Tecnico – dopo quello di ottobre su 5G e Cybersecurity – incentrato sull’Intelligenza Artificiale (IA) e sul Blockchain organizzato dall’ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori, la prima organizzazione nazionale no profit interamente dedicata al mondo dell’innovazione – insieme all’intergruppo parlamentare dedicato all’innovazione e all’Intergruppo intelligenza artificiale.
Presenti i parlamentari Federico Mollicone, Massimiliano Capitanio, Luca Carabetta, Enrico Borghi, Andrea Cioffi, Alessandro Fusacchia (Coordinatore intergruppo IA). Presidente di ANGI, Gabriele Ferrieri, soddisfatto: “Abbiamo presentato una proposta che va dall’istituzione di una commissione bicamerale; alla promozione, in sede europea, di una nuova direttiva in merito alle “macchine intelligenti” che sostituisca l’attuale ormai vecchia di 14 anni e non solo. I sistemi di riconoscimento e di tracciamento sono sempre ‘borderline’ per questo motivo pensiamo sia fondamentale ampliare i poteri dell’AGCOM ed elaborare un codice etico mirato a salvaguardare l’equilibrio del mondo lavorativo. L’obiettivo è quello di realizzare un documento da presentare agli intergruppi di Camera e Senato che ringrazio per la disponibilità e per il sostegno”.

Il Presidente di ANGI, Gabriele Ferrieri, dopo la chiusura del Tavolo Tecnico odierno coordinato insieme al dott. Carlo Prosperi del Comitato Scientifico, si è mostrato molto soddisfatto: “Abbiamo presentato una proposta che va dall’istituzione di una commissione bicamerale; alla promozione, in sede europea, di una nuova direttiva in merito alle “macchine intelligenti” che sostituisca l’attuale ormai vecchia di 14 anni e non solo. I sistemi di riconoscimento e di tracciamento sono sempre ‘borderline’ per questo motivo pensiamo sia fondamentale ampliare i poteri dell’AGCOM ed elaborare un codice etico mirato a salvaguardare l’equilibrio del mondo lavorativo. L’obiettivo è quello di realizzare un documento da presentare agli intergruppi di Camera e Senato che ringrazio per la disponibilità e per il sostegno”.

In particolare sono stati sviluppati e discussi i seguenti punti:

– Istituzione di una commissione bicamerale che possa produrre una legislazione specifica degli sviluppi dell’intelligenza artificiale e della tecnologia blockchain, al fine di evitare l’autoregolamentazione.
– Emanazione di una risoluzione per impegnare il Governo a promuovere, in sede europea, l’adozione di una nuova direttiva “macchine intelligenti”, che sostituisca l’attuale, risalente al 2006, e disciplini l’interazione uomo-macchina.
– Emanazione sia in ambito comunitario che nei rispettivi ambiti nazionali, di un codice etico mirato a salvaguardare l’equilibrio del mondo del lavoro e dei servizi per evitare fratture tra l’uomo e l’intelligenza artificiale.

L’evento ha visto la partecipazione di aziende quali Amazon, Microsoft, IBM, Kaspersky, Aspisec, Sailpost, Affidaty (azienda italiana leader nella tecnologia blockchain dove si è avuta la presenza tra gli speaker del Ceo Dane Marciano e del COO Niccolò Quattrini), Navya Italia (leader in Europa nella creazione di mezzi elettrici a guida autonoma basati su IA). Presenti tecnici e accademici del settore, e i vertici di: Istat, Asstel, Assopostale, Earth Day Italia, Canadian Chamber in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *