Il tuo sito web è pronto per il 2021?

A Giugno, Google ha annunciato Web Vitals: una nuova serie di metriche per misurare la velocità e l’esperienza utente dei siti Web.

Google ha anche dichiarato che queste metriche si trasformeranno in un aggiornamento dell’algoritmo di posizionamento, in modo di giudicare l’ottimizzazione dei siti web in base all’esperienza sulla pagina.

Al centro di questo aggiornamento ci sarà la velocità di caricamento delle pagine, ma non solo:

SEGNALI WEB ESSENZIALI

La pagina deve offrire una buona esperienza utente, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti di caricamento, interattività e stabilità visiva.

Visualizzazione elemento più grande (LCP): consente di misurare le prestazioni di caricamento. Per offrire una buona esperienza utente, i siti dovrebbero fare in modo che la LCP si verifichi entro i primi 2,5 secondi dall’inizio del caricamento della pagina.

Ritardo prima interazione (FID): consente di misurare l’interattività. Per offrire una buona esperienza utente, i siti dovrebbero fare in modo che il valore FID sia inferiore a 100 millisecondi.

Variazione layout cumulativa (CLS): consente di misurare la stabilità visiva. Per offrire una buona esperienza utente, i siti dovrebbero fare in modo di avere un punteggio CLS inferiore a 0,1.

Puoi monitorare i segnali web essenziali sul tuo sito utilizzando questi strumenti gratuiti:

– PageSpeed Insights.
– Estensione Lighthouse per Google Chrome.
– Estensione Web Vitals per Google Chrome.

OTTIMIZZAZIONE PER I DISPOSITIVI MOBILI

La pagina deve essere ottimizzata per i dispositivi mobili.

NAVIGAZIONE SICURA

La pagina non presenta contenuti dannosi (ad esempio malware) o ingannevoli.

HTTPS

La pagina viene pubblicata tramite HTTPS.

NESSUN ANNUNCIO INTERSTITIAL INVASIVO

I contenuti della pagina sono facilmente accessibili all’utente.

Il che significa che non devono esserci popup invadenti (pubblicità o newsletter) che coprono il contenuto della pagina.

Anche i banner pubblicitari (Google Adsense e altro) non devono essere invadenti e impedire la comoda lettura della pagina.

CONCLUSIONI

Nel 2021, quindi, l’esperienza relativa alle pagine verrà aggiunta alle centinaia di segnali che Google prende in considerazione per generare i risultati della Ricerca. Dovrai tenerne conto nella tua digital strategy.

Se il tuo sito è lento, viene pubblicato ancora su HTTP e non user friendly, verrà certamente penalizzato nelle ricerche.

Link:
https://egolem.it/

http://www.comunicati-stampa.net/com/il-tuo-sito-web-pronto-per-il-2021.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *