Installazione di arte povera fino al 20 febbraio 2019 Università Statale Eventi a Milano

Senza titolo 2005, la maestosa installazione di arte povera firmata Jannis Kounellis, ancora esposta nella sede di via Festa del Perdono dell’Università degli Studi di Milano (settore didattico di via Festa del Perdono 3) fino al 20 febbraio 2019. L’opera, prestata all’Ateneo dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro, è stata realizzata dal pittore e scultore greco (naturalizzato italiano) Jannis Kounellis, considerato uno dei maggiori artisti dell’arte povera, il movimento artistico nato in Italia negli anni ’60, che in contrapposizione alle tecniche utilizzate dall’arte tradizionale, predilige materiali “poveri”: legno, ferro e scarti industriali.

Senza titolo 2005 – che misura ben 5,40 metri – come scrivono gli organizzatori, è costituita da “lunga putrella di ferro, montata in verticale, che occupa in altezza tutto lo spazio, dal pavimento al soffitto. Sulla sua sommità è adagiata una grande risma di fogli da disegno, che piegandosi naturalmente verso il basso formano una sorta di capitello. Il ferro, come materiale grezzo e industriale e la struttura della putrella, come elemento che evoca la costruttività, ricorrono spesso nel lavoro di Kounellis, mentre i fogli da disegno rimandano all’attività tradizionale dell’artista”. L’esposizione, frutto della collaborazione tra l’Università degli Studi di Milano e Fondazione Arnaldo Pomodoro, ricorda Kounellis a un anno dalla sua scomparsa.

L’installazione è stata inaugurata il 19 febbraio, alla presenza di Gianluca Vago, rettore dell’Università degli Studi di Milano, di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano e di Carlotta Montebello, segretario generale della Fondazione Arnaldo Pomodoro. Seguirà, in Aula Magna, la proiezione del film Atto unico di Jannis Kounellis, girato da Ermanno Olmi durante l’allestimento della mostra del 2006. Al termine interverranno Arnaldo Pomodoro e i professori Raffaele De Berti e Giorgio Zanchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *