Nasce la Free Mind Foundry Academy con 24ORE Business School

Catania – Parte da Acireale la ricostruzione economica post lock-down, attraverso l’alta formazione. Lunedì 20 luglio alle ore 9.00, nella sede dell’International Cooperation Hub, Free Mind Foundry, ad Acireale (CT), in via Sclafani 40/b, la presentazione della Free Mind Foundry Academy, insieme al suo education partner di eccellenza 24ORE Business School. In apertura il Dibattito Culturale “Il Digitale per la Ricostruzione”. Una giornata storica, che segnerà un momento di svolta nella ripartenza post-lockdown del nostro territorio, puntando su un motore tutto “Made in Sud”, sarà quella della presentazione della nuova Free Mind Foundry Academy, insieme al suo partner di eccellenza, 24ORE Business School. L’evento, durante il quale si celebrerà il valore dell’alta formazione nel nostro territorio, in relazione allo sviluppo tecnologico esponenziale, si svolgerà lunedì 20 luglio alle ore 9.00, nella sede dell’Hub di Cooperazione Internazionale, Free Mind Foundry, ad Acireale (CT), in via Sclafani 40/b, alla presenza del Vicepresidente della Regione Siciliana e assessore regionale dell’economia, Gaetano Armao; il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, il sindaco di Acireale, Stefano Alì; l’assessore alla cultura, Barbara Mirabella; l’assessore Smart City Catania, Alessandro Porto e Salvatore Beninato, dell’assessorato agricoltura e foreste della Regione Siciliana insieme a un variegato parterre composto della più prestigiose cariche imprenditoriali e giornalistiche.
Ad introdurre la giornata di confronto e di comprensione dell’offerta formativa, vi sarà il Dibattito Culturale dal titolo “Il Digitale per la Ricostruzione: da Acireale alta formazione ed innovazione per la competizione dell’Italia nel panorama tecnologico internazionale”, durante il quale interverranno il CEO di Free Mind Foundry, Simone Massaro; il presidente del Cnr, Massimo Inguscio; il CEO di 24ORE Business School, Maurizio Santacroce; il magnifico Rettore dell’Università degli studi di Catania, Francesco Priolo; Francesco De Santis, vicepresidente di Confindustria con delega alla Ricerca e Sviluppo e Monsignor Antonino Raspanti, Vice Presidente Conferenza Episcopale Italiana, con la moderazione del giornalista Salvo Fallica.
Sul tavolo del confronto, stimolanti tematiche quali la formazione di qualità, l’innovazione tecnologica nelle sue varie forme dell’automazione, dell’intelligenza artificiale e della digitalizzazione dell’informazione e, in special misura, il capitale umano: risorsa fondamentale su cui bisogna imparare ad investire, rendendo i nostri giovani consapevoli di ciò che studiano e delle richieste del mercato in un mondo in costante accelerazione. Una straordinaria opportunità di didattica pragmatica e interattiva, indirizzata in primis ai neolaureati, ma anche a professionisti e manager del territorio. Tutto questo è in programma in Free Mind Foundry, un luogo di incontro del libero pensiero tecnologico nel cuore del Mediterraneo, per valorizzare l’importanza della specializzazione professionalizzante e dell’occupazione delle risorse isolane. Grazie all’ampio network di aziende partner, sarà attivato un sistema di placement che consentirà agli studenti un contatto immediato con il mondo del lavoro presso diverse realtà aziendali locali al termine del loro percorso di studi. Riflettori, quindi, sul tema della prossimità della formazione d’eccellenza continua e competitiva, condizione essenziale per la ripartenza del nostro Paese.


SIMONE MASSARO – CEO FREE MIND FOUNDRY

“Strategica, a tal fine, è la partnership con la 24ORE Business School, leader della formazione manageriale in Italia, e nostro migliore alleato per contribuire insieme alla specializzazione ed occupazione delle risorse nel nostro territorio. In un periodo storico molto complesso, come quello dell’emergenza sanitaria a causa del Covid-19 ancora in atto, che ha comportato un vero e proprio tsunami economico e reso sempre più difficili gli spostamenti, Free Mind Foundry accorcia le distanze ed il territorio etneo si potenzia come centro per la formazione manageriale d’eccellenza. Per la prima volta in Sicilia, sarà possibile frequentare corsi e master specializzanti e mettersi subito alla prova facendo esperienza presso le aziende digitali attive all’interno del campus o presso le aziende partner di Free Mind Foundry e 24ORE Business School. Subito dopo il lockdown, sono stati completati in meno di due mesi i lavori per la predisposizione di aule con ampi spazi per garantire il distanziamento sociale e lo svolgimento delle lezioni in totale sicurezza”.


MAURIZIO SANTACROCE – CEO 24ORE BUSINESS SCHOOL

“Grazie alla partnership tra Free Mind Foundry e 24ORE Business School, anche la Sicilia potrà fruire di una perfetta fusione tra didattica ed esperienza concreta sul campo, che certifica la formazione di professionisti altamente qualificati. I master BS24 partiranno da settembre 2020, con un calendario pensato per coinvolgere anche le imprese e le istituzioni locali. Il terzo polo della 24ORE Business School, che sta per nascere qui in Sicilia, manterrà la medesima offerta formativa delle sedi storiche di Milano e Roma (stessi programmi, stessi docenti), con una didattica fortemente pragmatica e interattiva volta a massimizzare le possibilità di realizzare le aspirazioni professionali dei nostri studenti, neo laureati o Manager che siano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *