“SIETE AMICI DEL CINEMA AMERICA? ADDIO SPONSOR”

Roma -Riceviamo e pubblichiamo comunicato dei ragazzi del Cinema America:

Cari amici, chiediamo alcuni minuti della vostra attenzione per leggere questa bruttissima storia che riguarda uno dei partner più storici delle nostre proiezioni estive, ovvero Radio Rock. Come scritto su Il Fatto Quotidiano da Tommaso Rodano, l’Anec Lazio (ebbene sì, sempre una di quelle associazioni di categoria per cui l’Antitrust ha disposto le misure cautelari d’urgenza) ha annullato una sponsorizzazione di 10.000 euro alla radio, divenuta colpevole di essere nostra amica.

La nostra più totale solidarietà e gratitudine a Radio Rock per aver denunciato pubblicamente il tutto e per aver scelto di restare al nostro fianco.


✍️ “SIETE AMICI DEL CINEMA AMERICA? ADDIO SPONSOR”

“La battaglia degli imprenditori del grande schermo contro i ragazzi di Trastevere è arrivata a questi livelli di bassezza. Il segretario di Anec Lazio (la lobby degli esercenti) Massimo Arcangeli, senza nemmeno alzare il telefono, ha stracciato una sponsorizzazione concordata con Radio Rock con un vocale su Whatsapp: “Senti — dice Arcangeli a una dirigente dell’emittente capitolina — mi hanno informato i miei che c’è questa vostra partnership con Carocci (Valerio, presidente del Cinema America, ndr) In questa fase è per noi proprio una pregiudiziale, mi dispiace. Ne ho parlato anche con la mia presidenza e assolutamente mi hanno posto un veto assoluto e totale”.

Il discorso è terra terra: se siete amici del Cinema America, siete nemici nostri. Il “veto assoluto e totale” riguarda una sponsorizzazione già concordata tra Anec Lazio e Radio Rock di 10mila euro. L’accordo prevedeva la collaborazione su un altro festival estivo romano, il Moviement Village. Erano previsti spot, interviste e un aiuto a organizzare il cartellone. Tutto stracciato con un file audio, per ripicca.

Radio Rock ha ignorato il ricatto di Anec e continuato a patrocinare l’associazione di Carocci: l’emittente è un marchio storico nell’etere romano, è la radio indipendente più ascoltata del Lazio, con un’audience di quasi 200mila spettatori. Il rapporto con il Cinema America va avanti da tre anni a titolo completamente gratuito, nel nome proprio della gratuità del cinema in piazza. La guerra di Anec è stata un buco nell’acqua: malgrado pressioni di vario genere, anche la scorsa estate le arene dell’America sono state allestite con successo in diverse piazze di Roma. Per l’associazione degli esercenti non è un periodo felice: la gestione di Lorini e Arcangeli ha prodotto una spaccatura che potrebbe presto trasformarsi in scissione.”. — articolo inviato da Cinema America —


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *